Corpo docente, direzione, segreteria

Silvia Antonioli

Coordinatore didattico

Dopo aver frequentato il quinquennio socio pedagogico presso le Orsoline di Saronno mi sono laureata in filosofia all’università Cattolica di Milano.
Grazie al lavoro svolto nei centri estivi del mio paese ho scoperto di amare l’insegnamento ai bambini dell’età prescolare e sono ormai molti anni che insegno in questo istituto.  Amo la danza classica, l’arte figurativa e suono la chitarra. Collaboro spesso con l’oratorio sempre per attività con i bambini dai 3 ai 6 anni. Il mio obiettivo è che i miei alunni sviluppino al massimo le loro qualità i loro talenti e ne siano sempre consapevoli per diventare persone sicure, felici e capaci di migliorare il mondo.

Lia Patrizia Beato

Insegnante tutor

Diploma magistrale con abilitazione all’insegnamento nella scuola dell’infanzia.
Dopo aver svolto per  un breve periodo  attività di insegnamento, ha ricevuto una offerta lavorativa presso una media azienda metalmeccanica dove ha  svolto per oltre 20 anni attività di responsabile amministrativo  gestendo i rapporti con i clienti, fornitori e banche  nonché   gestione del personale (paghe e contributi). La passione per l’insegnamento che  non è mai venuta meno, unitamente al grande amore per i bambini, l’hanno spinta ad abbandonare la carriera impiegatizia per ritornare all’insegnamento. Ma dal mondo del lavoro porta con sé un bagaglio di conoscenze ed esperienze come la tecnica del problem posing, problem solving e del team working  che si riveleranno un valore aggiunto per il lavoro di insegnante.
Dopo aver ripreso l’insegnamento  svolgendo incarichi presso due scuole materne, nelle quali ha ripreso dimestichezza con l’insegnamento,  ha ottenuto un incarico presso l’istituto Orsoline di San Carlo dove dal   2008  svolge la sua attività di insegnante della scuola dell’infanzia. Negli anni  di insegnamento  la molteplicità delle abilità e competenze acquisite nel mondo del lavoro sono state  trasmesse ai bambini in particolare con la didattica del fare (learning by doing) organizzando le attività, distribuendo i compiti e coordinando  il lavoro perché  la scuola deve essere il luogo della gioia di imparare pensando e facendo. Infatti se faccio e se penso, capisco e ricordo.

De Neen Jessica

Manca ruolo

Nata nel Connecticut in America, abita in Italia da oltre otto anni. Ha studiato Interior Design negli Stati Uniti prima di insegnare inglese ad adulti e bambini. Applica un approccio creativo nelle sue lezioni, usando, ad esempio, la musica e i giochi come strumenti per l’apprendimento della lingua. In classe parla inglese ai bambini nelle attività quotidiane e usa l’italiano solo quando serve per chiarire la comunicazione.

Camilla Carlotta Poluzzi

Insegnante titolare

Classe 1975. Ho desiderato, sin da bambina, fare l’insegnante. Faccio parte del corpo docente della scuola dell’infanzia delle Suore Orsoline di San Carlo dal 2006. Mi occupo della fascia di età dei bambini più piccoli, delle “Giraffe”.  Vorrei aiutare i bambini a crescere mantenendo quello stupore che li caratterizza, per cui sono in grado di cogliere e di gustare la felicità che si cela dietro alle piccole cose che la vita offre. Prima di questo impiego mi sono dedicata al coordinamento dei servizi educativi e alla persona di una cooperativa dell’hinterland milanese. Per anni ho affiancato bambini con disabilità sensoriali in qualità di educatore. Abilitata IRC, diplomata LIS, conoscenza lettura e scrittura Braille, istruttrice di nuoto, nuoto neonatale, nuoto sincronizzato e assistente bagnanti. Credente praticante. Coniugata.

Elisa Casati

Segreteria

Vivo la realtà della scuola da quasi dieci anni, ho amato da subito questo lavoro. Famiglie e bambini che entrano nel nostro ufficio con un pezzetto della loro storia, sono esperienze che ogni volta mi arricchiscono sia professionalmente che umanamente. Il mondo della scuola richiede anche in ufficio attenzione, ascolto ed empatia.

Antonella Vestito

Amministrazione

Alle spalle di un’importante e solida struttura  come la nostra è fondamentale che ci sia qualcuno pronto ad accogliere, gestire e cercare una soluzione in ogni situazione. Perché la scuola è fatta di e per i bambini, ma anche i genitori hanno un ruolo importante e vanno seguiti, tutelati e assistiti. Da 10 anni mi occupo di questo con il sorriso e la disponibilità che mi caratterizzano per far sì che l’armonia e la professionalità possano diventare un punto di riferimento per chi entra a far parte della nostra grande famiglia.