Progetto educativo

La Scuola secondaria di 1° grado Orsoline accoglie alunni di famiglie credenti e non, che condividano il progetto educativo dell’Istituto e collaborino alla crescita culturale e alla formazione degli studenti, come giovani in ricerca, tesi alla costruzione della propria individualità e capaci di prime scelte autonome.

Modalità specifiche del Collegio docenti sono:

• l’attenzione al gruppo classe, ai suoi tempi di apprendimento e alle
sinergie fra le sue componenti (allievi e professori);

• la formazione personalizzata, per valorizzare le risorse di ciascuno
studente.

La realizzazione dell’iter formativo implica che ogni docente si faccia carico del singolo allievo e realizzi con lui un percorso che garantisca:

• uno standard di competenze nelle diverse discipline idoneo a qualsiasi
successivo indirizzo di studi;

• un programma di sostegno dal primo anno di corso per la prevenzione
degli insuccessi scolastici;

• il potenziamento delle attitudini individuali;

• un programma di orientamento, dalla fine del secondo anno di corso,
che guidi lo studente al riconoscimento delle sue attitudini e delle sue
potenzialità;

• esperienze di relazione con il territorio;

• momenti di formazione alla cittadinanza attiva e responsabile.

IL PIANO DI STUDI

Il Piano di Studi progettato, nel rispetto delle indicazioni di legge (D. M. 254/2012), attraverso l’autonomia concessa alle scuole, prevede:

• un potenziamento della Lingua Inglese, per cui:
– durante il primo anno di corso, oltre a tre ore di lingua, sono previste un’ora di conversazione con una madrelingua e un’ora di attività teatrale in lingua inglese;
– durante il secondo e terzo anno, quattro ore di lingua e una di conversazione;

• l’inserimento di Unità di Apprendimento di discipline diverse non linguistiche, in lingua inglese, secondo la metodologia CLIL;

• l’inserimento di un’ora di Informatica, nel terzo anno di corso, all’interno del percorso di Tecnologia;

• l’inserimento, nel primo e secondo anno, all’interno di Musica di mezz’ora di educazione orchestrale;

• l’inserimento, nel secondo anno, di due ore di Latino;

• l’inserimento, nel primo trimestre del terzo anno di corso, dell’insegnamento di Cittadinanza e Costituzione, previsto dalla L. 169/2008;

• l’organizzazione, nel pentamestre del terzo anno, di un corso di preparazione allo svolgimento dei test Invalsi in Italiano, Matematica, Inglese;

• la proposta di un corso opzionale di Latino nel terzo anno di corso.

QUADRO ORARIO

ATTIVITÀ OPZIONALI

Nei pomeriggi non di lezione sono previste attività opzionali diverse:
• doposcuola gestito da docenti dell’Istituto;
• attività musicali individuali (flauto, pianoforte, coro);
• attività sportive;
• corso opzionale di latino per le classi terze;
giornalino scolastico e cineforum.

Didattica di classe e Didattica personalizzata

La scuola secondaria di 1° grado pone l’accento sull’acquisizione di un metodo personale di studio per passare dalla didattica di classe alla didattica personalizzata, atta a valorizzare ciascuno per le capacità personali e per far assumere atteggiamenti responsabili della propria crescita.

L’insegnamento personalizzato facilita il superamento delle difficoltà di alcuni alunni e consente il potenziamento delle eccellenze di altri, consentendo una formazione mirata per ciascuno.

SCUOLA E TERRITORIO

La scuola partecipa a concorsi e progetti proposti da enti diversi del territorio (Assessorati regionali e comunali, Assolombarda, Civis, Enel …), con l’obiettivo di mettere gli allievi in dialogo con le realtà extrascolastiche e di sperimentare sul campo le competenze di cittadinanza acquisite.

Didattica per Progetti

Una dimensione specifica della scuola è il lavorare per progetti disciplinari e pluridisciplinari.

Questa modalità dell’apprendere consente all’alunno di ricomporre le conoscenze in un modello unitario che gli consente di saper leggere e interpretare la realtà.

una didattica attiva

Ogni disciplina rende operativa ed immediata l’applicazione dei contenuti appresi, sfruttando le diverse potenzialità e risorse del territorio, attraverso la partecipazione a laboratori, rappresentazioni, concorsi, visite didattiche in Milano ed altre città, con uscite didattiche di poche ore o di uno o più giorni

SPORTELLO PSICOLOGICO

La scuola si avvale delle competenze psicologiche della Fondazione G. B. Guzzetti, i cui terapeuti sono di ausilio ai docenti e alle classi, laddove emergano problemi e necessità, al singolo alunno e alla famiglia, su richiesta.